Loader Image
      Seguici e resta in contatto
Lavonne Wittmann è il nuovo Presidente dello SKAL International

Lavonne Wittmann è il nuovo Presidente dello SKAL International

 

La sudafricana Lavonne Wittmann è il nuovo Presidente dello SKAL International. 

Significativa la partecipazione dello Skal Italia che si caratterizza per l’accordo con Etoa, Visititalywithskal e visitromawhitskal, l’Accademy e la romantica cartolina dedicata a Palermo Capitale Italiana della Cultura

Mombasa 26 ottobre 2017Lavonne Wittmann (SudAfrica) è la nuova presidente di Skal International. L’elezione è avvenuta nel corso del 79° Skal International World Congress a Mombasa. Il nuovo organico, dopo le elezioni effettuate durante il congresso in Kenya, risulta così costituito: vice presidenti dell’Executive Committe Peter Morrison (Nuova Zelanda) e Maria Teresa Diaz Comas (Spagna); direttori Fiona Mcfarlane (Australia); William Rheaume (Canada) e Vijay Mohan Raj (India). Presidente dell’International Councillors è invece Marja Eela-Kaskinen; vice-presidente Australia Denise Scrafton; vice presidente SudAfrica Niel Els; Segretario Kenya  Julie Dabaly-Scott.

Inoltre da Mombasa arrivano novità importanti per l’Europa. Nel corso dell’appuntamento in Kenya, infatti, per la prima volta nella storia dello Skal, è stato tenuto a battesimo il nascente Skal Europe Network, per dare voce ai 85 club distribuiti in tutto il vecchio continente. La costituzione dello Skal Europa è da ormai cinque anni una delle battaglie più importanti portate avanti dallo Skal International Italia che ha ottenuto l’iniziale condivisione dello Skal Austria ed oggi il pieno coinvolgimento degli Skal Club aderenti dell’area Europa. A Parigi, in occasione dell’incontro del prossimo 23 novembre, saranno definiti gli sviluppi operativi.

Inoltre il congresso riunito in Kenya ha dato il via libera all’approvazione della piattaforma digitale che permetterà un salto di qualità ai club nell’interazione con la struttura centrale e tra i singoli soci dei club.

Particolarmente significativa la presenza dello Skal International Italia, molto attivo pre e durante il congresso, di cui è stato particolarmente apprezzato l’apporto costruttivo. Ai lavori hanno partecipato Armando Ballarin, presidente di Skal Italia e in rappresentanza di Skal Venezia; Antonio Percario, presidente di Skal Roma e consigliere internazionale di Skal Italia; e Alessandra Bertuzzi, chairperson di Young Skal Roma.

In particolare, Percario ha avuto modo di presentare le varie attività svolte dai club di Skal Italia nel 2018 sia a tutti i consiglieri internazionali in occasione del meeting del 17 ottobre che a tutti i congressisti in occasione del Members Forum svoltosi il 20 ottobre. Riscontri positivi per la validità del progetto sono stati ottenuti da Visititalywithskal e visitromawhitskal online, considerati format da adottare da parte di tutti i club di Skal Internazional. L’Academy skal  ha rappresentato l’altro fiore all’occhiello di Skal Italia.

Inoltre è stato presentato ai consiglieri internazionali l’accordo tra Skal Roma ed Etoa – European Tourism Association, che sarà esteso a tutti i club del progetto Skal Europe Network. Etoa rappresenta quasi 1000 aziende associate che, nel complesso, contribuiscono all’economia turistica europea con un giro di affari superiore ai 12 miliardi di euro annui. Sono associate aziende come tour operator, olta, wholesaler, dmc, alberghi e strutture ricettive in genere, aziende di trasporti, musei, attrazioni turistiche, fornitori di tecnologia e altre attività del settore, che rientrano nelle 32 categorie dello Skal International. La membership Etoa offre l’accesso a una serie di benefit tra cui visibilità e riconoscibilità del proprio brand; accesso a contatti e opportunità di networking; accesso a sconti per la partecipazione ai workshop di contrattazione b2b; l’accesso esclusivo al workshop dedicato ai soli membri etoa e altri benefit.

Infine, a Mombasa si è tenuta la cerimonia del gemellaggio fra Skal Venezia e Skal Quebec, prossimo candidato ad ospitare il congresso mondiale nel 2021 mentre tutti i soci Skal riuniti a Mombasa hanno ricevuto la cartolina realizzata dallo Skal International Palermo in occasione della Giornata Mondiale del Turismo e dedicata a Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018.  Una cartolina, validata con annullo speciale delle Poste Italiane, che riproduce il logo dello Skal nell’era del turismo digitale. Un simbolo romantico… per non dimenticare Palermo.

 

Comunicato stampa per download: clicca qui